Chiamaci
02 3823 8784
Orari
lun-ven: 9:00-19:30
sab: 9:00-13:00

La fisioterapia è una branca della medicina che si occupa della prevenzione, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito muscolo scheletrico e neurologico attraverso molteplici interventi terapeutici, quali terapia fisica, terapia manuale/manipolativa,massoterapia, terapia posturale o chinesiterapia.


 

 

 

Trattamenti Fisioterapici

Il fisioterapista gestisce il paziente nel recupero funzionale per quanto concerne le menomazioni e le disabilità motorie qualunque ne sia la causa, attraverso trattamenti fisici, elettromedicali e/o manuali. La pratica fisioterapica si prefigge vari scopi tra i quali la riduzione e l’annullamento del dolore. Il trattamento è infatti da effettuare già a partire dalle condizioni più acute e severe, mobilizzando le articolazioni e le parti affette da deficit funzionali, per aumentare l’efficienza di alcuni muscoli ed ottenere correzioni scheletriche o sostituire altri muscoli la cui funzione sia compromessa.

I trattamenti fisioterapici si avvalgono di movimenti passivi e attivi: i primi, eseguiti dal paziente assistito dal fisioterapista, trovano applicazione nelle affezioni articolari (reumatismo articolare acuto, reumatismi cronici), nelle paralisi periferiche, nelle affezioni muscolari, nelle affezioni cardiocircolatorie. I secondi, eseguiti dal paziente con la contrazione volontaria dei muscoli, trovano applicazione nei reumatismi cronici per evitare atrofie muscolari e contrastare l’instaurarsi di deformazioni, nonché nella rieducazione di arti in seguito a paralisi.

Metodo Bertelè

Il metodo Bertelè è un metodo basato sui principi della fisioterapista francese Françoise Mézières di cui la Dottoressa Bertelè è stata allieva e collaboratrice.

Mézières ha osservato che nel corpo umano i muscoli formano delle unità funzionali chiamate catene muscolari: sono 5 e sono formate da più muscoli concatenati fra loro che si comportano come se fossero un solo muscolo troppo corto e troppo forte. Queste catene sono grossi “elastici” che si schiacciano e si deformano provocando dolore e limitazione nei movimenti.

La finalità del metodo è quella di allungare questi “elastici” per permettere al corpo di riscoprire la sua posizione corretta, e alle articolazioni di recuperare la mobilità frenata da questi muscoli. È indicato per tutte le persone che vogliono migliorare la loro postura e le capacità motorie, per tutti coloro che vogliono prendere consapevolezza del proprio corpo e per chiunque presenti problemi muscolari e articolari acuti, ad esempio tendiniti, lussazioni, periartriti, lombalgie, cervicalgie, sciatalgie, ernia del disco; o cronici, come artrosi, scoliosi, malattie reumatiche.

Compila il form presente alla pagina contatti per prenotare la tua visita fisioterapica e trovare il trattamento più adatto a risolvere i tuoi disturbi.

Call Now ButtonChiama ora