Chiamaci
02 3823 8784
Orari
lun-ven: 9:00-19:30
sab: 9:00-13:00

Sclerosi multipla: le staminali sono la vera soluzione?

pelle-sensibilità

Italia al primo posto nella ricerca anche questa volta: il team dell’Irccs ospedale San Raffaele di Milano guidato da Gianvito Martino, direttore scientifico dell’Istituto e a capo dell’Unità di Neuroimmunologia, in uno studio pubblicato sul ‘The Journal of Clinical Investigation‘ ha dichiarato che la proteina-farmaco liberata dalle staminali del cervello, pare sia una promessa contro la sclerosi multipla.

Il primo trial clinico al mondo per curare la sclerosi progressiva con infusione delle cellule staminali del cervello (chiamata terapia Stems), pare stia dando i suoi frutti. PEr ora sono 3 i pazienti in cura: una volta infuse riducono le infiammazioni celebrali causate dalla sclerosi attraverso la proteina TGF-β2 (praticamente sconosciuta), che è in grado di interferire con l’attivazione aberrante del sistema immunitario della malattia.

Il lavoro è stato condotto con il sostegno di Fondazione italiana sclerosi multipla (Fism), associazione Amici del centro sclerosi multipla del San Raffaele (Acesm Onlus), Bmw Italia e Fondazione Cariplo.

Dopo aver avuto successo sui topi già nel 2000, solo quest’anno si è potuti partire con la sperimentazione sull’uomo e cercare di capire cosa realmente succede. Pare che la  TGF-β2 rilasciata dalle staminali sia in grado di trasformare le cellule nemiche in amiche modificando il comportamento di alcuni ‘soldati’ del sistema immunitario da pro-infiammatorio ad anti-infiammatorio. Punto importantissimo perché in questa malattia sono proprio queste cellule ad attivare i linfociti T, diretti responsabili del danno cerebrale. In conclusione, “tramite TGF-β2 le staminali interferiscono nella catena di comando che porta all’aggressione del tessuto nervoso”.

Fonte: adnkronos.com

Call Now ButtonChiama ora