Chiamaci
02 3823 8784
Orari
lun-ven: 9:00-19:30
sab: 9:00-13:00
massaggio Pioltello Physiorelax

Fisioterapia: il metodo Bertelè

Ci sono diversi modi di fare fisioterapia. Se non lo conoscete, vi presentiamo il METODO BERTELE’.

Il Metodo Bertelè stato elaborato dalla Dottoressa Laura Bertelè, specialista in terapia fisica e riabilitazione motoria e psicologa: è un metodo basato sui principi del metodo della fisioterapista francese Françoise Mézières di cui la Dottoressa Bertelè è stata allieva e collaboratrice per l’insegnamento del metodo in Italia e all’estero.

Mézières ha osservato che nel corpo umano i muscoli formano delle unità funzionali chiamate catene muscolari: sono 5 e sono formate da più muscoli concatenati fra loro che si comportano come se fossero un solo muscolo troppo corto e troppo forte.

Queste catene sono grossi “elastici” che si schiacciano e si deformano provocando dolore e limitazione nei movimenti.

Il metodo Bertelè si differenzia dal metodo Mézières in quanto considera l’uomo nella sua globalità psicofisica. Ogni dolore, deformazione, contrattura viene presa in considerazione come sintomo di disagio e di sofferenza più profonda. Il disagio può essere riferito ad una difficoltà di relazione, di comunicazione della persona con se stessa e/o con l’ambiente circostante.

La finalità del metodo è quella di allungare questi “elastici” (che non dovrebbero essere potenziati) per permettere al corpo di riscoprire la sua posizione corretta e alle articolazioni, frenate da questi muscoli, di recuperare la mobilità. Contemporaneamente il metodo cerca di aiutare la persona a decodificare questo messaggio che viene dal suo profondo, dal suo inconscio.

È indicato per tutte le persone che vogliono migliorare la loro postura, la loro forma fisica, le loro capacità motorie (musicisti, ballerini, attori, sportivi) e per tutti coloro che vogliono prendere consapevolezza del loro corpo, per le persone che presentano problemi muscolari e articolari acute (ad esempio tendiniti, esiti di distorsioni, fratture, lussazioni, periartriti, lombalgie, cervicalgie, sciatalgie, ernia del disco) e cronici (artrosi, scoliosi, malattie reumatiche). Può essere usato con molta efficacia anche per le malattie neurologiche (per esempio emiplegie, tetraparesi spastiche), congenite ed acquisite.

Se volete provarlo, chiamateci. Se ne occupa la Dottoressa Erika Schirru.

 

Call Now ButtonChiama ora